Le parole di Cesare Pavese dal Territorio alla Resistenza

Le poesie di Cesare Pavese, cantate ed interpretate musicalmente da Beppe Giampà, contenute nell’album di recente pubblicazione: “I mattini passano chiari”, si alternano alle letture tratte da “La luna e i falò” e “La casa in collina”. I testi di Italo Calvino scritti per i Cantacronache (Gruppo di musicisti, letterati e poeti, nato a Torino nel 1957 con lo scopo di valorizzare il mondo della canzone attraverso l’impegno sociale) e da letture de “Il sentiero dei nidi di ragno”.

Un percorso musico-letterario che parte dal territorio, quello delle Langhe e del Monferrato, fino ad arrivare ad un periodo storico preciso, quello della Resistenza, raccontato con le stesse parole, tratte dalle opere dei due scrittori.

Beppe Giampà grazie a questo progetto ha ricevuto nel 2015 il premio “Ponti di Memoria” dall’Associazione Ponti di Memoria di Milano e dal MEI (Meeting Etichette Indipendenti) per la capacità di recuperare la memoria e di trasmetterla alle nuove generazioni.